Laboratorio di Scienze

Il laboratorio di Scienze è luogo di una tipologia di apprendimento che sperimenta una didattica per scoperta. Gli studenti mossi da una innata curiosità, saranno liberi di divertirsi a scrutare il mondo che ci circonda. Divertimento, una parola forse troppe volte sottovalutata in didattica, ma che invece sappiamo essere la forza che alimenta tutti gli appassionati. Attraverso le esperienze di laboratorio infatti, lo studente/ricercatore si avvicinerà all’invisibile con la microscopia ottica ed inoltre, grazie alle dissezione di materiale organico, peraltro destinato allo smaltimento, invece riuscirà attraverso tutti i sensi, a scoprire con coinvolgimento personale, l’anatomia degli organi.
Una anatomia che troppo spesso risulta essere incomprensibile, dalle sole sterili raffigurazioni grafiche. Come può essere compresa, se non con il tatto la consistenza di una corda tendinea e di una valvola cardiaca o l’esatto orientamento delle camere atriali rispetto a quelle ventricolari e tanto altro ancora? Così accresce allora il desiderio di conoscere, di meravigliarsi, non attraverso l’osservazione di una realtà virtuale, né tanto meno aumentata, ma semplicemente di una realtà che a questo punto non è scontato definire reale, e che paradossalmente è le più straordinaria e misteriosa da indagare. Non dimentichiamo… “Un laboratorio è solo un altro posto per giocare” questo è infatti il titolo di un capitolo del libro autobiografico di Karrj Mullis, premio Nobel nel 1993 per la Chimica, padre della genetica molecolare.

Progetto PCTO Lab2go.pdf